Wednesday 22nd of November 2017

news blog logo
news menu leftnews menu right
APPELLO URGENTE !!

A te che hai seguito la missione di Liberato Zambia 2001 Onlus e dimostrato interesse!! Ora ti chiediamo di aiutarci. Abbiamo urgente bisogno di sostituire l’auto, indispensabile per la lotta alla malnutrizione infantile. Dobbiamo anche intervenire sui fatiscenti centri nutrizionali che ospitano i bambini. Ti chiediamo di condividere con noi questo impegno. Abbiamo bisogno di uno sforzo straordinario. Nella pagina CONTATTACI del sito trovi i riferimenti per eventuali versamenti (causale: SOS progetto Yola Yoli). Ogni cifra per noi è preziosa. Grazie.

èTVmarche-Intervista

Zambia live!

Geo-politica

Centri Nutrizionali PDF Stampa E-mail

 

I Centri Nutrizionali sono costituiti da strutture coperte, talvolta molto rudimentali, dove i bambini più poveri ed a rischio malnutrizione vengono accolti e ricevono un pasto caldo al giorno. Nel Copperbelt, la regione a nord dello Zambia, i Centri Nutrizionali organizzati dalle Suore sono numerosi. Si trovano nei villaggi o nei quartieri più poveri delle città: le mamme dei bambini a turno cucinano (all’aperto, come è tradizione, in grandi pentoloni sul fuoco di legna) polenta –base della cucina zambiana-, verdure, pesce essiccato, talvolta uova o pollo. La nostra associazione finanzia da anni interamente il Centro Nutrizionale di St.Theresa di Ibenga, un villaggio a pochi chilometri da Luanshya, dove mangiano quotidianamente circa 80 bambini.

Fino al 2012 l’Associazione ha contribuito anche al sostentamento del Centro Nutrizionale Riverside di Kitwe (nel compound della città omonima): negli ultimi tempi però, la mancanza di report ed informazioni ha causato la sospensione degli aiuti.

Attualmente, i Centri Nutrizionali non sono, soltanto, luoghi coperti e protetti dove i bambini possono mangiare, ma, grazie ai progetti GR.A.N.D e YO.LA.-YO.LI. hanno assunto anche un’altra funzione sempre più importante. Il nostro intervento riguarda i Centri di Fisenge, St.Maximilian, Buntungwa, Walale, Chibote, Kawama, S.Theresa (Ibenga) e Da Gama.

Grazie alla distribuzione mirata del RUTF (Read to Use Therapeutic Food) YoLaYoLi, che produciamo in loco, i Centri Nutrizionali fanno parte di una ‘rete’ di prevenzione alle malnutrizioni, insieme alle strutture sanitarie locali (gli ospedali missionari, gli ambulatori di quartiere e gli ospedali governativi).

In Zambia la situazione è in evoluzione: dal 2011 il governo ha iniziato a definire per legge i salari minimi, ma questo ha portato ad un aumento notevole dei prezzi (anche dei generi alimentari) mettendo ancor più in difficoltà la gran parte della popolazione che non riesce ad ottenere un lavoro.

Aggiornamenti:

- Relazione di Suor Rosalinda sulla situazione dei Centri Nutrizionali nel 2014

- Rapporto complessivo sulla situazione dei Centri Nutrizionali a seguito dei viaggi di Marzo e Ottobre 2013

 

Alcune immagini dei centri nutrizionali

clicca sulle immagini per ingrandire

 

Destina il 5 X 1000 a Liberato Zambia 2001! Il codice fiscale dell'Associazione è 02061170425.

Borse in tela

borsa.gif

Collaboriamo con...

caritasenzaconfini.jpg


Archivio e Storia


Powered by Joomla! Liberato zambia 2001 Via Flaminia 89 60126 Ancona . Designed by: Mobile WordPress template  Valid XHTML and CSS.