Saturday 23rd of September 2017

news blog logo
news menu leftnews menu right

èTVmarche-Intervista

Zambia live!

Geo-politica

Link Amico

PDF Stampa E-mail
Sabato 21 Giugno 2014 14:38

 

RAZIONALE PROGETTO WASH

(Water and Sanitation and Hygiene)


INTRODUZIONE

La qualità dell'acqua ha un notevole impatto sulla salute qualunque sia l'impiego che ne viene fatto: come acqua da bere, per scopi domestici, nella produzione di cibo o per scopi ricreativi; la scarsa qualità della stessa può causare focolai epidemici e contribuire, in vario grado, a mantenere un background di malattie. L’acqua contaminata rappresenta il mezzo ideale per la trasmissione di molte malattie a trasmissione feco-orale come la diarrea, il colera e la febbre tifoide.

La contaminazione ambientale (terreno) determinata dalla dispersione delle feci contenete larve e cisti di parassiti contribuiscono alla diffusione di alcune malattie parassitarie che possono infettare gli esseri umani non solo attraverso l’acqua contaminata ma anche tramite la diffusione della cute come si verifica nelle persone che non usano calzature

Migliorare la qualità dell'acqua e le misure igieniche sanitarie non comporta soltanto il miglioramento della salute pubblica ma spesso promuove lo sviluppo socioeconomico e il benessere. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (O.M.S.) calcola che le perdite economiche globali dovute all’inadeguatezza del rifornimento dell’acqua e delle misure igieniche ammontano a 260 miliardi di dollari U.S.

PREMESSA

I viaggi effettuati in Zambia, nella regione del Copperbelt, ha permesso di verificare lo stato di inadeguatezza strutturale  (inadeguato stoccaggio del cibo, inadeguata protezione da parte di malintenzionati e piccoli animali quali ad es. ratti, etc) e igienico sanitaria  (dubbi sulla qualità dell’acqua distribuita, inefficienza delle pompe per l’estrazione dell’acqua, inadeguata distribuzione dell’acqua sia per il lavaggio delle mani sia per l’ acqua da bere, inadeguatezza delle latrine, etc.) di quasi tutti i centri nutrizionali visitati.

 

OBIETTIVO

Il progetto WASH ha l’obiettivo di migliorare globalmente lo standard dei centri nutrizionali con interventi rivolti alla correzione  delle deficienze evidenziate apportando quelle modifiche strutturali che permettano di mettere in sicurezza sia gli alimenti che i bambini afferenti ai centri, sull’approvvigionamento e distribuzione dell’acqua, sulla realizzazione di latrine ex novo dove inesistenti o inefficienti.

All’intervento “strutturale” andrà affiancato l’intervento educativo rivolto alla diffusione di principi basilari igienico sanitari: l’importanza dell’acqua “sicura”, il corretto uso dello stessa, uso delle latrine per adeguato smaltimento dei materiali biologici.

 

MODALITA’ INTERVENTO

 

Sia per motivi tecnico organizzativi che finanziari, si ritiene di realizzare l’obiettivo gradualmente, “step by step”, agendo quindi in successione.

Dopo aver effettuato la valutazione dei Centri si sceglierà il sito dove iniziare gli interventi: a completamento del primo centro si passerà all’intervento sul centro successivo e così via con un coinvolgimento scalare e progressivo degli stessi.

Il primo intervento verrà realizzato dall’Associazione Liberato Zambia 200 e successivamente verranno coinvolte altre Associazioni, Imprese pubbliche e private, semplici cittadini, Associazione di categoria etc.

Ultimo aggiornamento Venerdì 21 Novembre 2014 19:26
 

Destina il 5 X 1000 a Liberato Zambia 2001! Il codice fiscale dell'Associazione è 02061170425.

Borse in tela

borsa.gif

Collaboriamo con...

caritasenzaconfini.jpg


Archivio e Storia


Powered by Joomla! Liberato zambia 2001 Via Flaminia 89 60126 Ancona . Designed by: Mobile WordPress template  Valid XHTML and CSS.