Destina il 5 X 1000 a Liberato Zambia 2001! Il codice fiscale dell'Associazione è 02061170425.

Interviste TV - Rai3 BGR

Interviste - èTVmarche

Centri Nutrizionali

Zambia live!

Collaboriamo con...

Geo-politica

Progetto YO.LA. YO.LI. Stampa E-mail

Aggiornamenti:

- Rendiconto 2019 Progetto Yola Yoli e GRAND

- Intervista Rai3 - BuongiornoRegione - Progetto Yola-Yoli e Grand

Anni di esperienze e collaborazioni in Zambia hanno dato la forza a noi soci della Associazione Liberato Zambia 2001 per tentare di realizzare, in collaborazione con le Suore Missionarie Francescane di Assisi la realizzazione di alcuni progetti di durata pluriennale finalizzati alla lotta alla malnutrizione dei bambini.

Il progetto YO.LA. YO.LI. (Your Land is Your Life) dalla collaborazione di un team eterogeneo e dinamico di agronomi, medici e tecnici biologi dell'Associazione, a supporto del progetto GR.A.N.D. Consiste nella produzione in loco di un integratore alimentare a base di arachidi, latte in polvere, zucchero, olio di girasole, minerali e vitamine. La composizione è stata mutuata da altri prodotti presenti sul mercato, validati da Organizzazioni autorevoli (OMS, UNICEF) ed impiegati in missioni umanitarie in campi profughi ed ospedali gestiti da Medici Senza Frontiere ed altre importanti Associazioni. Il prodotto rientra nella categoria dei R.U.T.F. (Ready to Use Therapeutic Food) raccomandati per il trattamento della malnutrizione essendo pronti all’uso senza l’aggiunta di acqua, cosa che elimina il problema della sicurezza igienica dell’approvvigionamento dell’acqua stessa.

I medici, infermieri e nutrizionisti della nostra Associazione si erano, infatti, ormai da tempo accorti, nelle visite ai centri nutrizionali gestiti dalle suore Zambiane (con i contributi della nostra associazione e di altre associazioni che operano in loco), che la normale alimentazione fornita ai bambini in questi centri non era adeguata a risolvere i casi più gravi di malnutrizione. Abbiamo quindi fatto tesoro delle nostre conoscenze ed esperienze, della collaborazione  delle suore zambiane, dell’aiuto dei molti volontari che ci sono stati al fianco nel progetto, ognuno con le proprie capacità, dell’aiuto economico della Regione Marche nella fase iniziale  ed abbiamo fatto partire due progetti, fra loro integrati, miranti l’uno (YO.LA. YO.LI.) alla produzione dell' integratore alimentare e l’altro (GR.A.N.D.) alla individuazione, con parametri medico-scientifici, dei bambini in stato di malnutrizione e bisognosi di detto integratore; nonché alla distribuzione, pienamente gratuita, di detto integratore ad opera di infermiere appositamente formate.

Era il maggio del 2009 quando due volontari della Associazione sono partiti per lo Zambia per iniziare la produzione dello Yola Yoli nei locali che, nel frattempo, avevamo fatto preparare allo scopo e per la fine dell’anno avevamo sia le risposte a tutte le analisi fatte sul prodotto (sia in Zambia e sia in Italia) e sia istruito il personale locale (due ragazzi zambiani dei quali uno diversamente abile) per cui eravamo finalmente pronti ad iniziare con la produzione.

La realizzazione di un piccolo, ma efficiente, laboratorio a cura dell'Associazione "Liberato Zambia 2001" consente di produrre e confezionare con qualità e risparmio l'integratore necessario al fabbisogno dei centri nutrizionali (circa 400 Kg al mese)  impiegando personale locale ed implementando così anche l'economia territoriale. Le materie prime sono acquistate in loco, con l’eccezione del mix di vitamine e minerali essenziali che vengono spediti dall’Europa. Laboratori analisi italiani e zambiani certificano periodicamente la sicurezza batteriologica del prodotto. Le Suore missionarie Francescane supervisionano l’attività sul posto ed hanno messo a disposizione il terreno su cui è stato costruito il laboratorio.

IL NUOVO LABORATORIO YOLA-YOLI (2019)

Lo spirito di fondo della Associazione, che ha accompagnato anche questo progetto, è sempre stato quello di stimolare la crescita dello Zambia, sia favorendo la crescita dei figli di quella terre, sia dando lavoro alla popolazione locale e, per quanto disponibile, acquistando prodotti locali da utilizzare per la produzione dell’integratore. Non ci nascondiamo le difficoltà del progetto (economiche innanzitutto in quanto impegna fortemente il bilancio annuale della Associazione), ma anche di energie personali, sia delle suore francescane in Zambia e sia dei soci della Associazione.

Tutti questi sforzi sono però ampiamente ripagati dalla consapevolezza di aver salvato molti bambini, questo ci dicono i numeri dei progetti Yola Yoli e GR.A.N.D., da una condizione di malnutrizione spesso irreversibile con la normale alimentazione praticata. Sappiamo bene che non abbiamo risolto loro la vita, ma siamo pienamente consapevoli che, con il nostro lavoro e con l’aiuto di tutte le persone che ci sono state vicine negli anni, abbiamo dato loro una opportunità, quella di crescere e vivere la propria vita.

La nostra speranza è quella, insieme a tutti voi, di riuscire a continuare a credere ed operare per questo. E sappiamo che se riusciremo a farlo sarà grazie a tutti voi, sarà grazie ad ognuno di voi.

VISITA AL NUOVO LABORATORIO

ATTREZZATURE PER LA PRODUZIONE DI YOLA-YOLI

 

- Relazione sul sopralluogo 2018 nel nuovo laboratorio Yola-Yoli

- Report Progetto Yola-Yoli Anno 2017

- Il laboratorio di Yola Yoli - 2011

- Focus progetto Yola-Yoli - Agosto 2010

Ultimo aggiornamento Giovedì 17 Settembre 2020 09:22
 

Archivio Storico


Powered by Joomla!. Designed by: Mobile Template  Valid XHTML and CSS.