Progetto GR.A.N.D. PDF  | Stampa |  E-mail

 

Ultimi Aggiornamenti:

- Relazione dati GRAND 2019

- Relazione sulla collaborazione con il Nutrizionista Simbotwe ha utilizzato Yola-Yoli, integratore terapeutico, in altri centri nutrizionali statali.


Nell’anno 2019, Liberato Zambia 2001 onlus ha proseguito con il sostegno agli 8 Centri Nutrizionali seguiti con il Progetto GR.A.N.D. I centri nutrizionali seguiti dal progetto GRAND si trovano nella provincia di Luanshya e nella zona di Ibenga, nella Regione del Copperbelt , nel Centro dello Zambia.

Ogni Centro ha un numero variabile di bambini che viene nutrito con un pasto caldo al giorno. Il nostro progetto prevede visite 2 o 4 volte al mese, in base alla numerosità dei bambini che hanno accesso al centro e durante queste visite, le infermiere visitano i bambini, decidono quali hanno bisogno di ulteriore supporto nutrizionale e programmano la somministrazione di Yola-Yoli, un integratore ipercalorico a base di noccioline che viene prodotto grazie al nostro progetto “Yola-Yoli” e viene confezionato in pacchetti da 100 grammi ciascuno: le infermiere lo somministrano presso il centro il giorno della visita e lo forniscono anche per la somministrazione a casa per i giorni seguenti fino alla visita successiva.

Spesso i bambini hanno patologie concomitanti che  compromettono ulteriormente la loro salute, oltre alla carenza di cibo, come le infezioni, in particolare l’ HIV, la diarrea e, in casi particolari,  gravi patologie croniche invalidanti come l’Anemia Falciforme e la paralisi cerebrale infantile, patologie che compromettono seriamente la crescita e che possono in parte beneficiare anche di questo supporto nutrizionale. In casi selezioni le infermiere indirizzano i bambini anche in strutture ospedaliere......

LEGGI TUTTO - CLICCA QUI

---------------------------------------------------------------------------------

Il progetto "GR.A.N.D. - Growth and Nutrition Development" è iniziato nel settembre 2008 con lo scopo di valutare e monitorare lo stato di crescita e di nutrizione dei bambini di età inferiore a cinque anni. A questo scopo l’Associazione ha elaborato, sulla base delle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), un programma di intervento applicabile nei siti identificati che permette di valutare lo stato di crescita e di nutrizione dei bambini e di intervenire, nei casi di malnutrizione, con la somministrazione di un integratore alimentare specifico. La fascia di età inferiore ai 5 anni è stata individuata, sulla scorta di linee guida internazionali, in quanto la più esposta al rischio di  malnutrizione; infatti al termine del periodo di allattamento materno, i bambini possono non ricevere una alimentazione adeguata per mancanza di cibo, causata dalla povertà, associata a carenze culturali delle famiglie appartenenti a fasce sociali molto disagiate, di solito residenti nei degradati “compounds” (bidonville) delle periferie di grandi città.

Le visite vengono condotte negli 8 centri nutrizionali, nella regione del Copperbelt, gestiti dalle Suore Francescane (Fisenge, St.Maximilian, Buntungwa, Walale, Chibote, Kawama, S.Theresa a Ibenga, Da Gama) sulla base di un calendario visita a rotazione di tutti i centri che tiene conto delle singole strutture e modalità organizzative.

I protocolli di intervento previsti dal progetto sono stati verificati e messi a punto da tutti quei volontari che si sono avvicendati sul campo, con periodi da tre settimane a oltre cinque mesi, e da tutti quelli che hanno lavorato in Italia per organizzare, coordinare e raccogliere i dati sul lavoro svolto.

Il Progetto, dopo un periodo sperimentale sul campo messo in atto dai volontari insieme a personale locale, è condotto attualmente da due infermiere ed un autista zambiani, dotati di un mezzo fuoristrada, finanziati dall’Associazione. L’integratore alimentare somministrato nei casi di malnutrizione è prodotto dal laboratorio della nostra Associazione nell’ambito del Progetto Yola Yoli. L’andamento del Progetto viene monitorizzato a distanza e con missioni periodiche sul campo da parte di volontari che prestano un'insostituibile azione di sensibilizzazione culturale nelle famiglie e nei villaggi.

Oltre al trattamento delle forme di malnutrizione, il  progetto Grand prevede la somministrazione di antibiotici, soprattutto per patologie respiratorie, di antielmintici e di trattamenti per parassitosi e micosi cutanee. Per patologie più gravi, viene data l'indicazione al ricovero in ospedale.

 

Aggiornamenti:

 

- Relazione sui Dati del Progetto GRAND 2018

- Intervista a Suor Mary, referente di Grand in Zambia

- Relazione sui Dati del Progetto GRAND 2017

- Centri Nutrizionali - Annual Report 2017

- Relazione sui Dati del Progetto GRAND 2016

- Centri Nutrizionali - Annual Report 2016

- Relazione di Suor Rosalinda sulla situazione dei Centri Nutrizionali nel 2014

- Rapporto complessivo sulla situazione dei Centri Nutrizionali a seguito dei viaggi di Marzo e Ottobre 2013

- Aggiornamento del Progetto Grand da parte di Suor Beatrice - 12 gennaio 2011

Aggiornamento 2011 del Progetto Grand da parte di Suor Beatrice

- Resoconto sul G.R.A.N.D. redatto dal Dr. Sandro Punzo, referente del progetto, recatosi in Zambia nell'agosto 2010

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 17 Settembre 2020 09:27
 

Destina il 5 X 1000 a Liberato Zambia 2001! Il codice fiscale dell'Associazione è 02061170425.

Centri Nutrizionali

Interviste TV - Rai3 BGR

Interviste - èTVmarche

Collaboriamo con...

caritasenzaconfini.jpg

Geo-politica

zambia_small2.png

Zambia live!



Archivio Storico


Powered by Joomla!. Designed by: Mobile Template  Valid XHTML and CSS.