Wednesday 22nd of November 2017

news blog logo
news menu leftnews menu right
APPELLO URGENTE !!

A te che hai seguito la missione di Liberato Zambia 2001 Onlus e dimostrato interesse!! Ora ti chiediamo di aiutarci. Abbiamo urgente bisogno di sostituire l’auto, indispensabile per la lotta alla malnutrizione infantile. Dobbiamo anche intervenire sui fatiscenti centri nutrizionali che ospitano i bambini. Ti chiediamo di condividere con noi questo impegno. Abbiamo bisogno di uno sforzo straordinario. Nella pagina CONTATTACI del sito trovi i riferimenti per eventuali versamenti (causale: SOS progetto Yola Yoli). Ogni cifra per noi è preziosa. Grazie.

èTVmarche-Intervista

Zambia live!

Geo-politica

Iniziative
Mercatini di Natale solidali - Jesi 2016 PDF Stampa E-mail

 
Mostra Fotografica "Obiettivo Zambia" PDF Stampa E-mail

MOSTRA FOTOGRAFICA "OBIETTIVO ZAMBIA"

Un percorso tra immagini e sensazioni nel cuore dell’Africa Australe.La mostra è stata organizzata dai Volontari dell'Associazione con immagini dallo Zambia inaugurata Lunedì 28 dicembre alle ore 17.30 al Palazzo dei Convegni di Jesi. Abbiamo, poi replicato la Mostra ad Ancona nei locali del Rettorato, a Numana e al Bar "Why not".

L’associazione di volontariato internazionale “Liberato Zambia 2001 Onlus” è impegnata da circa 15 anni in attività si sostegno a programmi di solidarietà e sviluppo nella provincia del Copperbelt, Zambia. In particolare, ha realizzato diverse opere a carattere sanitario (allestimento di n. 2 sale operatorie, di un laboratorio analisi, di una sala di radiologia, di un reparto di maternità e altri interventi minori). Opera inoltre nel campo delle adozioni a distanza di bambini orfani, accompagnandoli nel loro percorso di studi fino al raggiungimento della scuola dell’obbligo. A partire dal 2008 ha poi avviato un progetto integrato per il controllo e la lotta alla malnutrizione (chiamato GRAND - Growth And Nutrition Development) e un laboratorio per la produzione di un Integratore Alimentare ad alto valore nutrizionale (progetto YoLa - YoLi - Your Land is Your Life) somministrato in regime terapeutico ai bambini sotto i 5 anni in modo da sottrarli al circolo vizioso della fame e della denutrizione. Tutto ruota attorno ad 11 Centri Nutrizionali, sparsi qua e là nella provincia, dove ogni giorno centinaia e centinaia di bambini ricevono un pasto sicuro.

I soggetti principali della mostra sono dunque i bambini, i loro volti, le loro espressioni. Essa nasce da un gruppo di volontari al rientro da uno straordinario viaggio “solidale” organizzato da Liberato Zambia 2001 per far conoscere direttamente i progetti di cooperazione, i partners, le comunità, i contesti sociali, l’ambiente di vita, le problematiche di una parte significativa dell’Africa. Il gruppo sente il desiderio di comunicare ciò che ha vissuto, intensamente, nei villaggi, negli incontri con centinaia di bambini, negli scambi con gli operatori impegnati nei progetti di assistenza e solidarietà, nel contesto di un paesaggio di struggente bellezza e di cruda sopravvivenza. I volontari sentono il bisogno cioè di comunicare e condividere il dono che a loro volta hanno ricevuto dall’Africa. La mostra originale “Obiettivo Zambia” ritrae numerosi scatti fotografici; in questo caso si è deciso di sceglierne solo alcuni. Una chiave di lettura suggerita dagli autori stessi, attraverso cui il visitatore potrà compiere il suo viaggio personale, è quello dei 5 sensi più uno, cioè lo stesso approccio che suggeriamo a chiunque abbia intenzione di accostarsi al mistero dell’Africa… Passiamo così dalla Vista, per immergersi nei paesaggi a perdita d’occhio o rispecchiarsi nei grandi occhi dei bambini incontrati. L’Udito, per percepire - nel silenzio immenso delle grandi distese - ogni più piccolo rumore di vita. Il Tatto, delle mani che si stringono, che cercano, che percuotono un tamburo per ricavarne il ritmo incessante della vita. L’Olfatto, per assaporare i profumi intensi, a volte trasformati in olezzo di vita vissuta. Il Gusto, forte e schietto dei sapori della terra madre. Per poi ricorrere al Sesto Senso, all’empatia come capacità di entrare in sintonia con l’altro. E’ il senso della Comunità, dello stare insieme, della condivisione. È la capacità cioè di entrare in un rapporto di empatia con le immagini e ciò che disvelano agli occhi del visitatore, nel profondo delle proprie convinzioni. C’è un modo per lasciarsi trasportare in questo viaggio virtuale: leggere le immagini con gli occhi dello spirito, facendo leva sul grande mistero dell’incontro con l’altro, anche attraverso una foto.

 
Assemblea dei Soci 2015: elezione del nuovo Consiglio Direttivo PDF Stampa E-mail

 

Domenica 15 Marzo 2015

Nel 2015 termina il mandato dell’attuale Consiglio direttivo dell’Associazione. Abbiamo pertanto programmato l’assemblea annuale dei soci per fare il punto della situazione e rinnovare tale organo di gestione.

Abbiamo invitato ogni socio e/o sostenitore a mettersi a disposizione dell’associazione e – per chi ha tempo e disponibilità – la propria candidatura. Le idee e la testimonianza che sono patrimonio della nostra esperienza, camminano e diventano una risposta concreta solo con le gambe di tutti noi.la fine del 2014 e l’inizio del nuovo anno portano con se il tempo dei bilanci ed aprono nuove prospettive. Per la nostra associazione il quadro si presenta con luci e ombre e con una rinnovata speranza per il futuro. Abbiamo risentito del particolare momento di crisi economica che sta attraversando il nostro paese. I contributi di solidarietà da parte dei nostri soci hanno subito una diminuzione, così come è risultato nullo il sostegno da parte di enti e istituzioni.

Non soltanto ombre. Il 2014 ha rappresentato anche un anno di novità e di buoni risultati, ottenuti grazie all’impegno che lega ormai molti di noi al destino delle comunità sostenute con amore dalle suore missionarie francescane di Assisi, a Luanshya e nell’area dell’Ospedale di St. Theresa, nella provincia del Copperbelt (Zambia). I programmi di prevenzione e contrasto della malnutrizione infantile (progetto GRAND), insieme alla produzione di Integratore Alimentare distribuito come terapia utile al superamento del circolo vizioso della malnutrizione (progetto Yola Yoli), procedono con regolarità. In alcuni Centri Nutrizionali abbiamo definito un protocollo di azioni con l’intenzione di avviare a breve, con una serie d’interventi che hanno l’obiettivo di riqualificare dal punto di vista igienico, sanitario e ambientale i luoghi frequentati dai bambini. Un gruppo di volontari, infatti, ha messo a punto un programma di lavori (progetto WASH) per il rifacimento delle latrine, dei punti di accesso all’acqua potabile, di ristrutturazione dei locali per lo stoccaggio e la preparazione dei cibi. La recente esplosione dell’epidemia di Ebola, seppure in una zona dell’Africa diversa, tuttavia ha suggerito una certa prudenza che sicuramente sarà superata a breve. Contiamo di avviare i primi lavori entro il primo trimestre del 2015. Continuano i programmi di adozioni a distanza dei bambini e di alcune realtà (Centri Nutrizionali, Casa famiglia) anche se con qualche flessione dovuta ai minori contributi ricevuti, così come restano attive le iniziative di sensibilizzazione in realtà scolastiche e cittadine. Stiamo inoltre cercando di consolidare i rapporti di collaborazione con l’associazione “Carità senza Confini” di San Marino, da anni impegnata in progetti di solidarietà nella stessa area d’intervento di Liberato Zambia. L’intenzione è quella di creare nuove sinergie per un più efficace coordinamento delle attività di sviluppo.

Nella lettera del Presidente il resoconto della Assemblea!!!

"Gent.mi  Soci e Sostenitori,

Domenica 15 marzo la nostra Associazione  riunitasi in assemblea, ha provveduto al rinnovamento delle cariche previste dallo Statuto.

Il nuovo Consiglio Direttivo è formato dai seguenti soci: Davide Drenaggi (Presidente), Silvia Orciari (Vice Presidente), Claudio Grassini (Tesoriere), Sandro Punzo, Lore Vallasciani, Alfio Bagalini, Ricardo Madrid De La Barra, Marco Cardinaletti, Silvia Romagnoli e Veronica Mancini.

Si tratta di un Consiglio parzialmente rinnovato, dove sono presenti volontari di lunga esperienza e nuovi soci, alcuni dei quali sono giovani. Va detto tuttavia che anche i più giovani in realtà hanno già avuto modo di conoscere l’Africa e i progetti portati avanti dall’associazione in Zambia.

C’è molto entusiasmo e voglia di continuare a sostenere le attività sociali e di sviluppo che insieme a voi, cerchiamo di migliorare e ampliare, nello spirito del volontariato e del servizio dei poveri, con speciale attenzione ai bambini.

Il clima di coesione e di entusiasmo che si è creato tra noi è stata una delle molle che mi hanno convinto ad accettare per la seconda volta il mandato di Presidente dell’Associazione. Non nascondo che in cuor mio avevo deciso di lasciare ad altri questo compito dopo averlo svolto per ben tre anni, consapevole delle tante difficoltà che si incontrano nel conciliare quotidianamente il lavoro in ospedale, la famiglia e tutto il resto.

Tuttavia l’incoraggiamento degli amici e la voglia comunque di continuare l’impegno di volontariato mi hanno sostenuto e convinto ad accettare la richiesta, da parte di tutti i nuovi consiglieri, di continuare a ricoprire la carica di presidente dell’associazione.

Cercherò di essere all’altezza della fiducia di tutti i miei collaboratori assicurando il massimo impegno e chiedendo il supporto e la comprensione là dove dovessero manifestarsi delle mie carenze.

Sono convinto che le grandi sfide che abbiamo deciso di accettare si vincono insieme. Insieme ai miei collaboratori e insieme a tutti i soci e sostenitori  che fanno parte dell’associazione e che già da oggi chiamo alla condivisione dell’impegno e alla responsabilità diretta.

Altrettanto fondamentale ritengo che debba essere il rapporto di collaborazione con le missioni e le Suore Francescane Missionarie di Assisi, con le quali continua una positiva e concreta azione comune nei Centri Nutrizionali di Luanshya e con le quali spero continueremo a collaborare nel futuro, dove si renderà necessario il nostro apporto.

Siamo inoltre fiduciosi che la prossima collaborazione con l'associazione “Carità senza confini” di S. Marino rappresenterà un valore aggiunto che non potrà che migliorare la nostra azione in Zambia.

Colgo l’occasione per inviare, oltre ai più cordiali saluti, i migliori auguri per le incipienti festività Pasquali a Tutti Voi e alle Vostre famiglie.

Il Presidente, Davide Drenaggi "

 
Giornate a scuola 2014 - Monsano e San Marcello PDF Stampa E-mail

18 Novembre 2014

Continua l'impegno dell'associazione per promuovere la cultura della solidarietà nelle scuole.

Nel mese di Novembre 2014 i volontari di Liberato Zambia 2001 ONLUS hanno portato le proprie esperienze e i racconti dei viaggi nelle scuole secondarie di I livello “Don Pino Puglisi” di Monsano e “A.Colocci” a San Marcello (AN).

Dopo gli incontri nelle scuole siamo stati presenti con dei banchetti informativi durante i colloqui tra insegnanti e genitori!!

 

 
Mercatini solidali Jesi - Natale 2014 PDF Stampa E-mail

 

 

 
Inaugurazione Biblioteca di Pace - Monsano 2014 PDF Stampa E-mail

La biblioteca di Monsano è diventata "BIBLIOTECA DI PACE"! L'inaugurazione è avvenuta sabato 25 Ottobre, in via trento e trieste 11, in centro a Monsano. Liberato Zambia 2001 ha partecipato con un punto informazioni e raccolta fondi, per sostenere e promuovere la cultura di pace!

 
Facoltà di Medicina - Punto Informazioni - PDF Stampa E-mail
Scritto da Veronica Mancini, Silvia Romagnoli, Silvia Orciari   
Sabato 04 Ottobre 2014 10:37

Abbiamo allestito un nuovo Punto Informazioni per far conoscere la nostra associazione!!!

All'interno del bar della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Politecnica delle Marche è presente una bacheca nella quale potete trovare informazioni sui nostri progetti e sugli oggetti con il logo di Liberato Zambia 2001 che possono essere acquistati in cambio di una offerta per sostenere l'associazione.

La Facoltà di Medicina si trova in via conca 10/A nel quartiere Torrette di Ancona, vicino all'Ospedale Regionale "Ospedali Riuniti Ancona".

 
Equa la Festa - Jesi PDF Stampa E-mail
Scritto da Veronica Mancini, Silvia Romagnoli   

L’associazione di volontariato SpaziOstello Onlus, nata nel 2009, anche quest'anno ha organizzato all’ostello Villa Borgognoni di Jesi (An), “Equa la festa”.

Occhi puntati sui DIRITTI quest’anno alla VI edizione di Equa La Festa, nelle giornate del 4, 5 e 6 Luglio: “Diritti al futuro” è il titolo di questa edizione, con approfondimenti, spettacoli, laboratori centrati sulla voglia di migliorare le nostre vite ed il nostro futuro.

Leggi tutto...
 


Destina il 5 X 1000 a Liberato Zambia 2001! Il codice fiscale dell'Associazione è 02061170425.

Borse in tela

borsa.gif

Collaboriamo con...

caritasenzaconfini.jpg

feed-image Feed Entries

Archivio e Storia


Powered by Joomla! Liberato zambia 2001 Via Flaminia 89 60126 Ancona . Designed by: Mobile WordPress template  Valid XHTML and CSS.